iKRIX spa, internet company genovese attiva nell’e-commerce B2C del lusso personale, ha finalizzato l’acquisizione della quota di controllo di The Clutcher srl, marketplace online attivo nel fashion luxury.

L’operazione potenzia e valorizza due marketplace italiani che si posizionano tra i primi fashion e-store esclusivamente virtuali.

Fondata a Genova nel 2014 dagli imprenditori Carla Gardino, Davide Medina, Marco Manzitti e Armando Poggio,  iKRIX SpA, è operativa dal 2015. Tra i suoi soci, Ligurcapital (Finanziaria per lo sviluppo economico della Regione Liguria con il 15,55%), Capitalimpresa (società partecipata da Confindustria Genova con il 2,98%) e altri investitori privati italiani, tra cui il gruppo Vittorio Cauvin Spa, Banchero Costa Finanziaria e Paolo Fiorillo Distributore per il Gruppo Tod’s.

iKRIX, che dialoga con i suoi clienti in sette diverse lingue, conta oltre 25 mila articoli a catalogo, oltre 400 brand e collabora stabilmente con più di 60 boutique italiane raggiungendo mercati europei (in particolare Gran Bretagna, Germania e Italia), ma con una importante e crescente quota in Giappone e Stati Uniti.

The Clutcher nasce a Treviso da Enrico Barcè – titolare delle storiche boutique di abbigliamento Miozzi e Zanetti Bimbi di Treviso – che nel 2013 crea una piattaforma online con l’obiettivo di offrire al cliente digitale l’eccellenza delle boutique italiane.

Oggi The Clutcher – di cui la famiglia Barcè rimane socia – distribuisce prodotti provenienti da circa 60 boutique italiane: con circa 25 mila articoli venduti ogni anno, The Clutcher vanta una radicata presenza su mercati asiatici (con focus sulla Corea) che si integrano perfettamente con quelli di iKRIX.

iKRIX e The Clutcher prevedono di raggiungere un fatturato consolidato superiore ai 15 milioni di euro, realizzando una crescita del 35-40%, dopo che nel solo 2019 iKRIX ha fatto registrare un incremento di oltre il 60% in termini di valore transato.

Attraverso questa integrazione, le due aziende puntano all’arricchimento dei cataloghi attraverso la crescita della rete di Partner (prevalentemente retailer multi-brand) – incrementando così l’offerta commerciale disponibile e raggiungendo gli obiettivi prefissati di espansione in Europa, nei mercati asiatici e Usa – e prevedono di raggiungere nel corso del 2020 un portafoglio di oltre 50 mila articoli, con circa 500 marchi e un organico complessivo di gruppo che, dalle due sedi principali di Genova e Treviso supera i 50 addetti (prevalentemente under 30),

«Questa operazione – commenta Davide Medina, amministratore delegato di iKRIX – risponde all’obiettivo di accelerare il solido percorso di crescita di iKRIX e di The Clutcher. Insieme potremo potenziare significativamente i due brand, che continueranno a esistere singolarmente, ma che potranno avvalersi di sinergie importanti dal punto di vista della ricchezza dell’offerta e della capacità di penetrazione nei mercati target. Attraverso la forte competenza tecnologica sviluppata da iKRIX siamo impegnati nella costante ricerca di soluzioni innovative per migliorare la customer experience, ad esempio attraverso l’uso dell’Intelligenza Artificiale, e a una sempre maggiore spinta verso l’automazione dei processi interni. Grazie a questo percorso, puntiamo a scalare ulteriormente la classifica italiana e mondiale dei fashion e-store esclusivamente virtuali. Dopo il primo anno iKRIX fatturava già 2,0 milioni di euro e ora, insieme a The Clutcher, si arriverà a chiudere l’anno con un fatturato di  almeno 15 milioni».

«Siamo molto soddisfatti per questa integrazione – commenta Enrico Barcé, fondatore di The Clutcher – nata dalla considerazione che operiamo in un mercato sempre più competitivo che ci richiede di incrementare sempre più velocemente le nostre dimensioni. L’obiettivo è di rappresentare un canale di vendita credibile per far fronte alle sfide di un comparto economico dinamico e imprevedibile».

Nell’operazione, iKRIX è stata assistita negli aspetti legali da LCA Studio Legale, per l’advisory finanziaria da BDO ITALIA e per l’advisory di business da Arad Digital; The Clutcher dallo studio legale VAN BERINGS con il Partner Francesco Adami e gli Associates Alessandro Cattaneo e Gianluca Volpato, oltre che da Fulvio Antoniazzi per gli aspetti fiscali e finanziari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.