Approvato dalla giunta comunale di Chiavari, in linea tecnica, il progetto definitivo di rifacimento del ponte di corso Valparaiso, da sottoporre alla conferenza dei servizi istruttoria, per 1,3 milioni di euro.

Oltre all’allargamento dell’alveo del torrente Rupinaro fino al ponte oggetto di lavori, è prevista la riduzione dello spessore della soletta di impalcato della struttura, con conseguente rialzo dell’intradosso, opere di asfaltatura, pavimentazione e finitura. Due i lotti funzionali d’intervento: il primo relativo alla parte stradale, il secondo a quella pedonale (passeggiata a mare). Per non bloccare completamente il traffico, le operazioni si svolgeranno in più fasi, con apposita deviazione del traffico: senso unico alternato in una sola corsia, prima nella parte a monte poi in quella a mare, e conseguente demolizione della struttura corrispondente alla carreggiata oggetto di lavori.

Il Comune di Chiavari aveva dato il via libera, a fine 2017, al progetto preliminare di fattibilità tecnico-economica dei “Lavori di sistemazione idraulica del Torrente Rupinaro e del Rio Campodonico nei tratti terminali di fondovalle con mitigazione del rischio idrogeologico per la città di Chiavari – lato ponente – Piano di bacino stralcio D.L. 180/98– ambito 16”, prevedendone l’esecuzione in lotti e stralci funzionali.

«Nell’ottica di un progetto di mitigazione del rischio idraulico di più ampio respiro – spiega il sindaco Marco Di Capua – trova collocazione il rifacimento totale del ponte di corso Valparaiso con l’obiettivo di offrire una maggiore sicurezza sia dal punto di vista idraulico che da quello strutturale-sismico, mediante la ricostruzione di una nuova struttura, oggi non in ottime condizioni, e la contestuale realizzazione degli interventi di allargamento della sezione d’alveo (a valle del ponte di corso Italia), comportando un importante miglioramento del deflusso delle acque e una riduzione del rischio di allagamenti di tutta l’area attigua al Rupinaro».

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.