La Borsa di Milano apre in rialzo. Il Ftse Mib in avvio sale dell’1,03% a 19.530 punti. Nessuna azione in ribasso nel listino principale: spiccano Moncler (+1,69%), Diasorin (+1,52%) e Pirelli (+1,49%).

Positive anche le Borse europee. Francoforte sale dello 0,96% con il Dax a 12.378 punti. Parigi +0,08% e il Cac 40 a 4.939 punti. Londra segna un +0,63% con il Ftse 100 a 6.196 punti.

Nei mercati asiatici borse cinesi in buon rialzo. Poco variata Tokyo (+0,11%) sostenuta dai dati incoraggianti sulla fiducia delle imprese manifatturiere Usa, e nonostante i timori di una seconda ondata delle infezioni di coronavirus in Giappone, in concomitanza con l’aumento dei contagi nella capitale.

Sul fronte macro attese le vendite di auto e le richieste di sussidi negli Usa. Ma anche il dato sulla disoccupazione italiana, i prezzi alla produzione e il tasso di disoccupazione nell’Ue. Dagli Stati Uniti arrivano anche il saldo della bilancia commerciale e gli ordinativi nelle fabbriche.

Nei cambi avvio di giornata in lieve rialzo per l’euro sul dollaro: la moneta unica europea passa di mano a 1,1274 dollari a fronte del valore di 1,1249 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sullo yen la moneta unica passa di mano a 121,19.

Quotazioni del petrolio in lieve rialzo sul mercato after hour di New York con il greggio Wti che guadagna lo 0,3% a 39,97 dollari al barile. Sale leggermente anche il Brent (+0,4%) a 42,2 dollari al barile.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, ha aperto in lieve diminuzione a 168 punti base. Il rendimento è a +1,24%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.