È stato sottoscritto tra organizzazioni sindacali e azienda l’accordo per la proroga della cassa integrazione nello stabilimento ArcelorMittal di Genova.

Il 20 luglio scade la cassa relativa al Covid-19, “aspettando di capire se da parte del governo sarà ufficializzato il prolungamento, con l’azienda è stato raggiunto un accordo fino al 5 settembre”, spiega la nota della Fim Cisl Liguria.

L’accordo in continuità con quello del 18 giugno scorso prevede una rotazione che garantirà almeno 10 giornate lavorative al mese per 930 lavoratori su 997 e un piano di formazione che verrà attuato da settembre.

«La situazione resta complicata con l’incertezza che ancora contraddistingue il futuro della siderurgia in Italia e anche a Genova c’è preoccupazione perché non è per nulla chiaro cosa succederà, serve con urgenza un incontro al ministero», spiega Alessandro Vella, segretario generale Fim Cisl Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.