«La situazione del Cup è in miglioramento, dopo i disagi del 22 giugno dovuti al sovraccarico di chiamate per l’apertura, per la prima volta dopo un lockdown di tre mesi  del Centro unico di prenotazioni». Lo ha detto la vicepresidente e assessore regionale alla Sanità Sonia Viale ieri sera al termine della seconda giornata di riapertura del Cup.

«Nonostante l’alto numero di chiamate non abbiamo registrato situazioni difficili. Abbiamo potenziato il call center fino a 100 operatori e esteso l’orario di prenotazione dalle 8 alle 18. Inoltre abbiamo confermato l’apertura straordinaria mercoledì 24 giugno, nonostante sia festa, e sabato 27 giugno dalle 8 alle 13, tenendo conto che le prenotazioni brevi e urgenti sono state sempre garantite anche in questi tre mesi e le prestazioni oggetto delle chiamate di questi due giorni sono le differite e le programmate. Pertanto ringraziamo per la collaborazione i farmacisti e i medici di medicina generale, ricordando che le prenotazioni si possono fare attraverso il numero verde 800 098543 e la rete delle farmacie e dei medici di famiglia».

Ieri fino alle 15.30 sono state 35.260 le chiamate al Cup, con 6.637 prenotazioni effettuate attraverso il call center e la rete delle farmacie e degli studi dei medici di medicina generale di cui 925 prenotazioni per effettuare prelievi, con un tempo di attesa medio per parlare con un operatore di 219 secondi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.