I cittadini della provincia di Genova confermano la loro tradizionale vocazione al risparmio con uno stock, a oggi, pari a 319 mila libretti di risparmio e 606 mila buoni fruttiferi postali. Lo rende noto Poste Italiane.

Anche nei mesi dell’emergenza sanitaria, caratterizzati anche da una forte incertezza a livello finanziario, era possibile sottoscrivere buoni postali e aprire libretti di risparmio postale sul sito poste.it o tramite l’app BancoPosta. Grazie alla digitalizzazione dell’offerta, Poste Italiane ha dato la possibilità di investire anche piccole somme, con la protezione della garanzia dello Stato, a fronte di una buona redditività.

Dall’ 8 maggio 2020, in concomitanza con l’inizio della fase due “post-emergenza”, le condizioni economiche della gamma di offerta dei buoni fruttiferi postali sono state riviste al rialzo. Inoltre, nel corso del mese di giugno sono state lanciate tre nuove offerte: il “Buono Rinnova” dedicato al reinvestimento delle scadenze di buoni, “l’Offerta Supersmart Premium Digital” dedicata alla nuova liquidità e il “Buono Soluzione Eredità”, rivolto ai beneficiari di un procedimento successorio.

In particolare, per la prima volta è stata lanciata un’offerta Supersmart “Premium Digital” a 150 giorni, dedicata esclusivamente al canale digitale, che riconosce a scadenza un tasso d’interesse annuo lordo dello 0,70%. Inoltre, sempre in ottica di miglioramento della digitalizzazione del Paese, è stata introdotta la possibilità di sottoscrivere, anche online, il “Buono Rinnova”, dedicato a coloro che abbiano almeno un buono scaduto a partire dal 1° maggio 2020 e rimborsato, con una durata di sei anni e un tasso di rendimento annuo lordo a scadenza dell’1%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.