Il congresso nazionale dell’Ordine dei commercialisti, programmato per l’inizio di ottobre ai Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova, è stato rinviato di un anno, all’ottobre 2021.

La decisione è stata presa d’accordo tra il livello nazionale e l’Ordine genovese incaricato di organizzare l’incontro a causa dei problemi legati alla pandemia di Covid-19. Lo ha comunicato il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Genova Paolo Ravà nel corso dell’assemblea (in streaming) degli oltre 1.700 commercialisti genovesi per l’approvazione del bilancio consuntivo e del bilancio sociale.

Al congresso previsto per ottobre era prevista la partecipazione di 1.200 commercialisti provenienti da tutta Italia. La scelta di Genova era stata comunicata a Firenze, al termine dell’incontro nazionale su “La crisi d’impresa” nello scorso autunno. L’appuntamento di ottobre è diventato per i commercialisti italiani un momento di studio e di riflessione sui temi di maggiore attualità. Temi che documentano anche il ruolo sociale della categoria e il suo rapporto con lo sviluppo dell’economia italiana.

 

 

 

 

Leggi anche: Congressi, Sibilla (Cbg): «Formula ibrida e “sistema Genova”, così il settore ripartirà»

Il congresso genovese verterà su argomenti innovativi e su come questi potranno incontrarsi con la professione dei commercialisti. In particolare sui temi della sostenibilità e, di riflesso, sull’attività degli iscritti all’Ordine per favorire e accompagnare lo sviluppo sostenibile. Spiega Ravà: «La sostenibilità riguarda ogni aspetto dell’attività umana, da quelli ambientali a quelli economici, a quelli sociali, culturali e turistici, tecnologici e formativi. È in sostanza il processo di cambiamento nel quale lo sfruttamento delle risorse, il piano degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e le modifiche istituzionali sono in sintonia per valorizzare il potenziale attuale e futuro. Il lavoro dei commercialisti, sia come consulenti delle aziende e dei cittadini, sia come componenti degli organi direttivi di società e istituzioni, appare oggi fondamentale per favorire lo sviluppo sostenibile del nostro Paese».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.