Pasta con le seppie, perlopiù spaghetti o linguine, vuol dire in genere pasta nera o rossa, condita con il pomodoro e il nero della seppia. Ottimi piatti. Ma qualcuno ricorda ancora un’altra versione, probabilmente antecedente l’ingresso del pomodoro nella cucina italiana e quindi anche ligure. Un evento che ha senza dubbio arricchito la nostra tavola ma il meritato trionfo di questa pianta arrivata dall’America rischia di farci dimenticare alcuni piatti. Come quello che vi proponiamo, affascinante nella sua semplicità e gustoso.

Ingredienti: 400 grammi di spaghetti, 400 grammi di seppie, olio extravergine, sale, pepe.

Scegliete seppie non troppo piccole, in modo che possiate ottenerne delle listerelle simili agli spagnetti. Pulitele, togliete l’osso, la vescica e il nero. Fatele arrostire su una piastra, pochissimi minuti bastano per renderle tenere e saporite. Togliete la pelle arrostita e tagliate le seppie a listerelle, dello spessore  e di una  lunghezza che si avvicini a quella degli spaghetti. Unitele alla pasta appena scolata e cotta al dente, condite con olio extravergine, sale e pepe e mescolate. Non occorre altro, se non qualche bottiglia di Colli di Luni Vermentino.

Placet experiri!

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.