Il cda di Leonardo ha deliberato la costituzione di una direzione generale a diretto riporto dell’amministratore delegato.

Una riorganizzazione decisa per far fronte al nuovo contesto di mercato caratterizzato dagli impatti del Covid-19, nonché dalle opportunità offerte dall’utilizzo duale delle tecnologie generate da questa emergenza. Con questo nuovo assetto, Leonardo intende accelerare la nuova fase di realizzazione del piano strategico aumentando la flessibilità e l’agilità per essere ancora più competitivi nell’affrontare le nuove sfide che si presenteranno.

Per realizzare tali obiettivi, la direzione generale è affidata a Lucio Valerio Cioffi, attuale
responsabile della divisione Velivoli, che avrà la responsabilità di gestire e coordinare le attività delle seguenti strutture organizzative:
• Divisione Velivoli affidata a Marco Zoff
• Divisione Aerostrutture affidata a Giancarlo Schisano
• Chief Procurement & Supply Chain Officer la cui responsabilità sarà
successivamente assegnata
• Chief Commercial Officer (CCO) affidata a Pasquale Di Bartolomeo
• Customer Support, Services & Training (precedentemente nell’ambito di
responsabilità del CCO) la cui responsabilità sarà successivamente assegnata
• Unmanned Systems affidata a Laurent Sissmann
• Ottimizzazione della Produzione e della Gestione Programmi affidata a Fabio
Barsotti

Alla direzione generale faranno riferimento le attività della controllata Leonardo Global Solutions. Inoltre, a diretto riporto del direttore generale, viene costituita la nuova struttura organizzativa New Business Development & Country Support (la cui responsabilità sarà successivamente assegnata) che si occuperà di gestire e sviluppare il business delle Nuove Iniziative del Piano Strategico raccordando in una visione unitaria e trasversale le differenti iniziative aziendali. La nuova struttura organizzativa dovrà inoltre assicurare la coerenza delle attività Leonardo con il programma Nazionale “Progettiamo il Rilancio”.

La nuova direzione generale avrà decorrenza dal 1 settembre 2020.

Dal 1 settembre Lorenzo Mariani assumerà l’incarico di amministratore delegato di Mbda Italia ed executive group director Sales & Business Development di Mbda.

Il cda di Leonardo ha anche proceduto all’istituzione dei comitati endoconsiliari, previsti anche in adesione al Codice di Autodisciplina e dotati di funzioni istruttorie, propositive e consultive a supporto dell’attività dell’organo amministrativo nelle materie di rispettiva competenza. I nuovi Comitati sono composti in coerenza con le raccomandazioni del vigente Codice, nonché in conformità alle indicazioni del nuovo Codice di Corporate Governance (che avrà decorrenza dal 2021).

Il Comitato Controllo e Rischi, che svolge anche le funzioni di Comitato per le Operazioni
con Parti Correlate (composto da 5 Amministratori non esecutivi, tutti indipendenti), è così composto: Dario Frigerio (presidente – indipendente), Pierfrancesco Barletta (indipendente), Paola Giannetakis (indipendente), Maurizio Pinnarò (indipendente), Marina Rubini (indipendente).
La composizione del Comitato è coerente con la raccomandazione, formulata dal vigente
Codice di Autodisciplina e dal nuovo Codice di Corporate Governance, in ordine alla
presenza di almeno un componente in possesso di adeguata conoscenza ed esperienza in
materia contabile e finanziaria o di gestione dei rischi.

Comitato per la Remunerazione (composto da 5 amministratori non esecutivi, a
maggioranza indipendenti): Michela Patrizia Giangualano (presidente – indipendente), Elena Comparato, Federica Guidi (indipendente), Ferruccio Resta (indipendente), Marina Rubini (indipendente).
La composizione del Comitato è coerente con la raccomandazione, formulata sia dal vigente
Codice di Autodisciplina sia dal nuovo Codice di Corporate Governance, in ordine alla
presenza di almeno un componente in possesso di adeguata conoscenza ed esperienza in
materia finanziaria o di politiche retributive.

Comitato Nomine e Governance (composto da 6 amministratori non esecutivi, a
maggioranza indipendenti): Maurizio Pinnarò (presidente – indipendente), Carmine America (indipendente), Pierfrancesco Barletta (indipendente), Elena Comparato, Dario Frigerio (indipendente), Federica Guidi (indipendente).

Comitato Sostenibilità e Innovazione (composto da 4 amministratori non esecutivi, tutti
indipendenti): Ferruccio Resta (presidente – indipendente), Carmine America (indipendente), Michela Patrizia Giangualano (indipendente), Paola Giannetakis (indipendente).

Il Consiglio ha quindi proceduto ad approvare i nuovi regolamenti dei Comitati e,
conseguentemente, ad allineare il regolamento del consiglio di amministrazione.
Il cda di Leonardo ha inoltre nominato il lead independent director, il consigliere Dario Frigerio.

Infine, il consiglio ha nominato i componenti dell’organismo di vigilanza di cui fanno parte, oltre al group general counsel Andrea Parrella e al chief audit executive Marco Di Capua (membri interni di diritto ai sensi del relativo Statuto) i seguenti membri esterni: Raffaele Squitieri (presidente), Giorgio Beni, Chiara Mancini, Claudia Tedeschi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.