Da martedì 16 luglio partirà “In Liguria Puoi”, la nuova campagna di promozione per lanciare la Liguria come meta turistica per una vacanza in sicurezza ai tempi del Covid: «Una vacanza che sia anche divertente, perché vivere e divertirsi anche in tempo di Covid “si può”», commenta Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, che, a questo proposito, anticipa: «Stasera firmeremo una nuova ordinanza che probabilmente anticiperà alcune delle aperture previste dal governo a luglio».

L’iniziativa, di Regione Liguria e Agenzia InLiguria, porterà l’offerta regionale all’attenzione dei lettori di grandi tesate giornalistiche, ma anche dei video spettatori e radio ascoltatori, con particolare attenzione per il mercato italiano, che in quest’estate 2020 sarà quello più importante. Il finanziamento complessivo è di 800 mila euro, frutto di una riprogrammazione dell’attività dell’Agenzia, focalizzando l’attenzione su questo momento fondamentale di rinascita, con risorse che erano già previste per la promozione turistica.

 

«Si tratta di un investimento che consentirà di promuovere in tempi brevissimi la stagione estiva – conferma Gianni Berrino, assessore regionale al Turismo – è importante non solo avere attivato risorse di così grande rilievo, ma anche averle rese disponibili prestissimo. A pochi giorni dall’avvio delle riaperture delle strutture ricettive, dei negozi e dei ristoranti, siamo pronti ad attuare una grande promozione delle nostre bellezze e della nostra capacità di accoglienza. In questi tre mesi gli operatori del turismo hanno sempre pensato a cosa fare per ripartire, questa campagna è dedicata a loro».

Un impegno per sostenere il settore più importante dell’economia regionale, come rileva Pietro Paolo Giampellegrini, commissario straordinario di Agenzia In Liguria: «La campagna avrà una diffusione straordinaria: 90 testate tra riviste di settore e quotidiani generalisti, redazionali e speciali dedicati alla Liguria, ma anche radio, quotidiani online, social e tv. Una campagna che vuole raggiungere tutti gli italiani. Le prime uscite inizieranno questo weekend e la copertura andrà avanti fino a fine settembre».

Per il sindaco di Genova e presidente di Anci Liguria Marco Bucci, «Ci aspettiamo un’estate con le difficoltà che conosciamo ma anche con tante opportunità, che sindaci e associazioni liguri sono riusciti a creare – e riusciranno ancora a creare – per dare ai turisti italiani e stranieri una vacanza come si deve. Una vacanza sicura dal punto di vista sanitario ma che regali tutte quelle cose che avevamo prima. Questa pubblicità non fa che dare maggiore potenzialità alla nostra Liguria».

Nella strategia adottata si punta a conquistare in particolare il mercato del turismo italiano e delle aree di Nizza e Marsiglia, zone di confine che rappresentano tradizionalmente un mercato di riferimento. In una stagione particolare in cui non saranno gli stranieri, come è sempre avvenuto, a garantire i grandi numeri in arrivi e presenze, l’incoming parlerà soprattutto italiano. Il messaggio che verrà diffuso sui media di tutto il Paese racconterà di una Liguria bellissima, in cui si può godere delle cose semplici; una meta dalle infinite possibilità. Mai come in questo momento si è compreso il valore assoluto della semplicità, in Liguria puoi vivere una vacanza all’insegna della lentezza, dell’attività all’aria aperta, di un tempo di qualità davanti ad un panorama unico e in un luogo sicuro.

«In questo periodo di forte crisi economica i risparmi sui conti correnti degli italiani sono cresciuti di 18 miliardi di euro − ricorda Toti − c’è un Paese impaurito che non spende più e non investe più. Questa è la molla che può far scattare la ripresa».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.