Una nuova zona a traffico limitato, un maggior numero di parcheggi e l’implementazione e il miglioramento del servizio di trasporto pubblico. Così si ridisegna la mobilità nel quartiere di Genova Nervi, illustrata ieri nel corso di un partecipato incontro pubblico nel Collegio degli Emiliani tra la cittadinanza, il sindaco Marco Bucci e l’assessore alla Mobilità Matteo Campora.

Il progetto vuole rispondere alle esigenze di residenti, turisti e commercianti valorizzando il borgo genovese con l’obiettivo di una maggiore vivibilità, più equilibrata e sostenibile.

L’appuntamento aveva lo scopo di recepire suggerimenti e osservazioni da parte dei cittadini nerviesi in un’ottica di massima condivisione. Dopo la fase di ascolto e di feedback l’amministrazione comunale adotterà il provvedimento che permetterà – entro la fine dell’anno – di ridisegnare la mobilità a Nervi.

La proposta prevede l’istituzione di una zona a traffico limitato nel primo tratto di via Oberdan, tra via del Commercio e viale Franchini, oggi a doppio senso di circolazione, e nel quale verrà istituito un senso unico. Questa nuova modalità di circolazione riguarderà la seconda parte di via Oberdan, la seconda  parte di viale Franchini, viale delle Palme e via Marco Sala e permetterà la creazione di oltre 50 nuovi posti auto, che si andranno a sommare a quelli disponibili nei Park Le streghe di via Donato Somma (con la disponibilità, a breve parte, dell’intero percorso di collegamento in ascensore da viale Franchini) e nel parcheggio della stazione.

Il collegamento tra le zone di Nervi verrà garantito da una diversa impostazione del servizio di trasporto pubblico, che compenserà la riduzione di percorso della linea 15 con una nuova progettazione degli orari di 516 e 517. Ciò permetterà di riprogrammare il servizio con maggiore efficienza.

Clicca qui per consultare i dettagli

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.