Arianna Viscogliosi, già assessore al Personale della giunta Bucci, sarà candidata alle prossime elezioni regionali per Forza Italia. Il consigliere e capogruppo Claudio Muzio sarà il nome nel listino, ma fungerà da traino per tutti gli altri.

Carlo Bagnasco

Lo ha annunciato il coordinatore ligure del partito Carlo Bagnasco durante l’incontro nella nuova sede regionale in via Savona a Genova e che lo stesso Bagnasco ha definito «da vivere».

Affollamento, ma nel rispetto delle norme anti-covid, tante le donne presenti perché la giornata ha rappresentato un nuovo punto di partenza, a livello nazionale, di Azzurro Donna, il movimento femminile di Forza Italia coordinato dalla parlamentare Catia Polidori (presente all’inaugurazione) e guidato in Liguria da Alice Dotta.

Arianna Viscogliosi

«Arianna è una candidata con esperienza, ma ci saranno altre donne – afferma Bagnasco – questa è una Forza Italia 2.0, siamo ripartiti da zero dopo una scissione interna molto importante. Non avere Giovanni Toti ci ha un po’ sgonfiato, ma c’è entusiasmo e in tanti vogliono dare un contributo. Ci sono persone che ci stanno aiutando e ci stanno credendo».

Bagnasco è realista: alle Regionali l’obiettivo sarebbe arrivare a un 4-5% portando due consiglieri all’interno dell’Assemblea Legislativa della Liguria e ridare dignità politica a Forza Italia. «L’importante – dice – è fare squadra e ripartire da persone che abbiano qualità amministrative, che siano propositivi, smart. Ci vogliono proposte, non proteste. Vogliamo essere importanti nella ricostruzione di una Liguria che deve ripartire anche se è stata ben amministrata negli ultimi anni».

Presente anche l’ex assessore comunale allo Sviluppo economico del Comune di Genova Giancarlo Vinacci: «Lui è una persona che si è messa a disposizione – afferma Bagnasco – non so se si candiderà, ma ha molto seguito e noi siamo aperti a chiunque possa dare un contributo e che abbia capacità».

L’intenzione è, non essendoci i cosiddetti “big da preferenze”, di creare una lista «competitiva» più che «compilativa», dichiara Bagnasco. Il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Claudio Muzio sarà appunto il prescelto per il listino, conferma Bagnasco: «Muzio è talmente forte e leale che abbiamo pensato perché no? Ma questo è un Muzio che si candida, no “paraculato”, lui vuole essere il primo nelle preferenze».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.