Avvio di seduta lievemente positivo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,18% a 19.159 punti. Acquisti su Cnh Industrial (+2,36%), Diasorin (+1,81%) e Nexi (+1,69%), in calo Atlantia (-0,83%).

Apertura debole per le principali borse europee. Parigi cede lo 0,46% a 4.887 punti e Londra lo 0,32% a 6.143 punti. Stabile Francoforte (+0,01% a 12.190 punti).

Avvio di settimana pesante per le principali borse asiatiche: Tokyo la peggiore con il Nikkei a -2,3% dopo i dati sulle vendite al dettaglio in maggio (-12,3%), inferiori alle già pessimistiche stime degli analisti. Oggi si attendono gli indicatori dell’Ue sull’attività economica e sui consumatori, sullo stato di salute delle imprese e sulla fiducia dei consumatori. A questi si aggiungono la fiducia economica dei servizi e dell’industria e i prezzi al consumo in Germania.
Dagli Usa invece sono attese le vendite di abitazioni in maggio e l’indice manifatturiero della Fed di Dallas.

Apertura in calo per il petrolio. Nel primo giorno della settimana il greggio Wti cede il 2,39% a 37,58 e il Brent lo 0,86% a 40,07 dollari al barile.

Nei cambi avvio di settimana in rialzo per l’euro, che sale a quota 1,125 dollari. La moneta unica sale anche nei confronti della divisa giapponese a 120,623 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in diminuzione a 179 punti base. Il rendimento è a +1,29%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.