La Borsa di Milano ha aperto in rialzo. Il Ftse Mib guadagna lo 0,59% a 19.600 punti. In rialzo Finecobank (+2,13%), Enel (+1,3%) e Terna (+1,22%). In ribasso Atlantia (-1,19%).

Anche le piazze europee aprono l’ultima seduta della settimana in positivo. Parigi guadagna lo 0,78% con il Cac 40 a 4.997 punti, Francoforte sale dello 0,76% con il Dax a 12.375 punti mentre Londra segna invece un +0,44% con il Ftse 100 a 6.252 punti.

Borse asiatiche in rialzo a chiusura della settimana. Tokyo guadagna lo 0,55% sulle attese di una ripresa delle attività economiche in linea con la graduale riapertura delle frontiere in Giappone, nonostante i timori per una seconda ondata del coronavirus .

Sul fronte macro, attese le partite correnti a livello di eurozona, la bilancia dei pagamenti dalla Banca d’Italia e i quaderni di ricerca pubblicati dalla Bce. In calendario poi la riunione del Consiglio europeo a Bruxelles mentre dagli Stati Uniti in serata sotto la lente un intervento del presidente della Fed, Jerome Powell.

Quotazioni del petrolio in ascesa: il greggio Wti del Texas sale dell’1,1% a 39,27 mettendo a segno così un rialzo settimanale dell’8%. Il Brent avanza dell’1% a 41,99%.

Nei cambi euro stabile all’avvio di seduta. La moneta unica scambia a 1,121 dollari (+0,05%). In Asia lo yen passa di mano a 106,89.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto stabile a 181 punti base. Il rendimento è a +1,38%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.