Apertura in rialzo per la Borsa di Milano, con il Ftse Mib che all’avvio guadagna l’1,3%. Mediobanca guadagna l’11,03%, con la Delfin di Leonardo Del Vecchio che conferma la richiesta di salita al 20%. Acquisti anche su Leonardo (+4,07%) e Generali (+3,8%). In calo Diasorin (-2,49%).

Borse europee ampiamente positive in avvio: Francoforte è chiusa per festività. Parigi +1,73%, a quota 4.776,72 in apertura. Anche Londra è ben intonata con un +1,5%.

Le borse asiatiche hanno chiuso una giornata molto positiva, a dispetto delle persistenti tensioni sociali in Usa e delle preoccupazioni per le future relazioni commerciali. A sostenere il sentiment i dati complessivamente positivi del Pmi manifatturiero cinese. La Borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi ai massimi da 3 mesi, con l’indice Nikkei salito dello 0,88% a 22.069 punti.

Quotazioni del petrolio poco mosse dopo il recupero dei giorni scorsi. Il greggio Wti con scadenza a luglio viene venduto sui 35,27 dollari al barile, praticamente invariato. Poco mosso anche il Brent che passa di mano a 37,6 dollari al barile.

Nei cambi euro in lieve rialzo sul dollaro in avvio di settimana: la moneta unica è scambiata a 1,1143 (1,1104 venerdì alla chiusura). Lieve calo invece in confronto dello yen con l’euro a quota 119,81.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in diminuzione: rispetto alla chiusura a 194 punti base, dopo l’apertura è sceso a 190 punti. il rendimento è a +1,45%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.