Avvio i rialzo per la Borsa di Milano. Il Ftse Mib segna un +0,76% a 19.625 punti.

Le Borse europee aprono in positivo. Parigi registra un +0,49% con il Cac 40 a 4.972 punti. Francoforte segna un +0,79% con i Dax a 12.360 punti mentre Londra è più contenuta (+0,33%, Ftse 100 a 6.267 punti).

Nessun titolo in ribasso: Buzzi Unicem guadagna il 3,02%, Leonardo l’1,54%, Cnh Industrial +1,34%.

Borse asiatiche in rialzo dopo le rassicurazioni del presidente americano Donald Trump sulla stabilità dell’accordo commerciale con la Cina. Tokyo segna un rialzo dello 0,50%.

Attesi il dati pmi manifatturiero per l’eurozona ma anche gli indici pmi composito per Francia, Germania, Regno Unito, dove è previsto anche il discorso del governatore della Bank of England. Serie di macro anche da Usa. Sotto la lente il Markit Pmi composito, le vendite di nuove abitazioni e le scorte settimanali di petrolio.

Quotazioni del greggio in leggero calo sul mercato after hour di New York dopo la risalita che aveva portato i prezzi a risalire sopra 40 dollari. Il Wti cede lo 0,9% e passa di mano a 40,47 dollari al barile mentre il Brent perde lo 0,67% a 42,79 dollari al barile.

Nei cambi partenza in rialzo per l’euro. La moneta unica sale a 1,1265 dollari a fronte del valore di 1,1255 di ieri sera a New York. Sullo yen l’euro passa di mano a 120,76.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in leggera diminuzione a 174 punti base. Il rendimento è a +1,29%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.