Apertura in fortissimo ribasso per la Borsa di Milano: il Ftse Mib segna un -2,8%. Nessun titolo in rialzo nel listino principale. I peggiori sono Bper Banca -3,73%, Cnh Industrial -3,62%, Banca Mediolanum -3,34%.

Anche in Europa sono forti i ribassi: Parigi -2,3%. Francoforte affonda del 2,41% a quota 11.661,36. L’indice Ftse 100 di Londra si posiziona a -2,14%.

Seduta pesante nei mercati asiatici. Pesa il ritorno dei timori di una nuova ondata di contagi da corovirus alla luce di quello che sta succedendo a Pechino. Tokyo ha chiuso a -3,47%.

Quotazioni del petrolio ancora in calo. Sul mercato after hour di New York il greggio Wti passa di mano a 34,38 dollari al barile a fronte dei 36, 26 di venerdì sera. Scende anche il Brent che perde il 3,74% a 37,28 dollari al barile.

Nei cambi avvio di settimana in lieve calo per l’euro nei confronti del dollaro. La moneta unica europea passa di mano a 1,1245 a fronte del valore di 1,12158 di venerdì sera dopo la chiusura di Wall street. L’euro sale invece sullo yen a quota 120,58.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in aumento a 186 punti base contro i 184 della chiusura di venerdì. Il rendimento è a +1,40%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.