«Oggi partono i lavori di demolizione del ponte sul Pogliaschina che sorge sulla strada statale verso Carrodano. Si tratta un momento storico per Borghetto: dopo la demolizione e la ricostruzione del ponte sulla provinciale, con l’avvio di questo cantiere inseriamo un tassello fondamentale nel piano complessivo di riduzione del rischio idrogeologico dell’area. Lo annuncia l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone che ha effettuato questa mattina, assieme al sindaco del borgo Claudio Del Vigo, un sopralluogo suo cantiere in cui avverrà l’abbattimento del vecchio ponte sulla statale.

«Eliminare questa struttura – spiega Giampedrone – significa sanare una ferita che ancora duole, quella del 2011 e dell’alluvione che, qui a Borghetto, proprio a causa di questo ponte, portò morti e devastazione. La demolizione è stata finanziata interamente dalla Regione Liguria: al termine della rendicontazione sul primo ponte, ricostruito e riaperto al traffico l’anno scorso grazie ai nostri finanziamenti, abbiamo deciso di mantenere le risorse rimanenti, che ammontano in totale a 1,1 milioni di euro, per avviare opere necessarie al territorio in cui, oltre allo smantellamento del ponte, rientrano la risistemazione dell’alveo e interventi sulla piazza principale di Borghetto”.

«È una grande soddisfazione – commenta il sindaco di Borghetto di Vara Claudio Del Vigo – essere arrivati a questo risultato tanto atteso dalla popolazione di Borghetto per eliminare un potenziale pericolo per tutto il territorio. Non parlo solamente di Borghetto, ma anche della Val di Vara, perché il franco idraulico era davvero insufficiente e la situazione era a rischio. Continueremo ovviamente a vigilare nei confronti di Anas affinché il progetto venga completato così come era in origine».

La ricostruzione della struttura, a campata unica e senza piloni in alveo, sarà in capo ad Anas.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.