Sono 103 le pre-candidature presentate, attraverso il sito di Filse, per il bando Por Fesr-Asse 1 ricerca innovazione (azione 1.2.4) per il supporto alla realizzazione di progetti complessi su ricerca e sviluppo per le imprese aggregate in Poli di Ricerca.

Il bando da 10 milioni di euro, destinato al finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle tre aree della Smart Specialization Strategy regionale (sicurezza e qualità della vita del territorio, tecnologie del mare, salute e scienze della vita), sarà attivo dal 7 al 21 luglio.

L’agevolazione prevede il contributo a fondo perduto tra il 25% e il 70% per progetti di ricerca e sviluppo, che devono avere un costo ammissibile compreso tra 400 mila e 2 milioni di euro e di durata non superiore a 18 mesi.

«Un numero pienamente soddisfacente – commenta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – che potrebbe generare tra gli 85 e i 90 progetti di ricerca. Un numero ben superiore, rispetto alla prima edizione del bando del 2017 che aveva visto la presentazione di 58 domande. Per consentire a tutte le imprese che hanno inviato la pre-candidatura la possibilità di presentare domanda, abbiamo provveduto alla sospensione della modalità “off-line”, permettendo alle imprese aggregate ai Poli di Ricerca di accedere direttamente il giorno 7 luglio alla configurazione “online” della piattaforma di Filse».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.