Nel ritorno verso una graduale normalità, Amt ha ripreso con continuità anche le verifiche intensive. L’attività di controllo ha come obiettivo primario di contrastare l’evasione tariffaria e tutelare i clienti che viaggiano correttamente sui mezzi pubblici genovesi.

Questa mattina, dalle 7 alle 12, si è svolta la verifica intensiva in piazza Fontane Marose, 11 verificatori hanno controllato le discese dei passeggeri dalle linee 20, 34, 35, 35/ e 36. Complessivamente sono stati verificati 360 passeggeri, riscontrate 31 situazioni irregolari per un tasso di evasione pari all’8,6%. 10 dei 31 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione pagando direttamente al verificatori l’oblazione di euro 41,50.

All’attività di controllo di questa mattina hanno partecipato anche agenti della Polizia Municipale. La loro presenza favorisce e facilita i controlli e consente, inoltre, una più efficace identificazione dei trasgressori e delle false dichiarazioni di identità.

Le verifiche sui diversi mezzi proseguiranno nei prossimi giorni con la stessa intensità; la continuità e la diversificazione dei controlli rappresentano, infatti, punti cardine di Amt per contrastare l’evasione e quanti tentano di utilizzare il trasporto pubblico senza pagare il biglietto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.