Si chiama Smart-Q ed è un semaforo made in Italy che regola gli ingressi in spiaggia ai tempi del coronavirus.

L’innovativo sistema per la gestione delle code, acustico-luminoso e auto-alimentato, sarà adottato dai bagni Florida di Noli: come un piccolo semaforo dotato di luce verde e rossa, fornirà un’indicazione a chi si trova in attesa sulla possibilità di accedere o meno alla spiaggia e ai suoi servizi, considerando il numero di persone che sono già presenti. Il dispositivo è regolato tramite controllo a distanza con la possibilità anche di rilevare il volume di affluenza.

L’idea è di Sirena, l’unica azienda italiana che produce sirene e lampeggianti per il settore industriale e automotive. Sede a Torino, oltre 46 anni di esperienza, Sirena conta su 130 dipendenti, oltre 1 milione di pezzi all’anno venduti in 72 Paesi in tutto il mondo, e ha raggiunto un fatturato di 20 milioni di euro, con un export pari al 50% del totale.

Durante l’emergenza Sirena ha rifornito alcuni ospedali italiani con i segnalatori delle macchine per la respirazione artificiale delle terapie intensive e ora il suo Smart-Q è già attivo in tanti esercizi commerciali e uffici pubblici in Italia e all’estero.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.