Chiusura in rialzo dopo un avvio debole per le Borse europee, che tornano ottimiste sul piano franco-tedesco da 500 miliardi per l’emegenza Covid mentre dagli Usa giungono notizie positive sulla sperimentazione di un vaccino. Francoforte segna +1,34%, Londra +1,08%, Parigi +0,87%. Milano ha terminato le contrattazioni con con Fte Italia All Share +0,95 e Ftse Mib +1,05. Oggi il Btp Italia ha raccolto quasi 14 miliardi dal retail, e lo spread Btp/Bund si è attestato su 210 punti (-0,03%)

A Piazza Affari i maggiori rialzi sul listino principale sono di Diasorin (+5,58%), Amplifon (+4,97%), Enel (+3,56%), Tenaris (+3,21%). II mggiori ribassi sono di Telecom (-7,86%), Ferragamo (-4,75%), Bper Banca (-1,73%) e Fca (-1,59%) anche per i possibili riflessi della richiesta di prestito a Intesa Sanpaolo garantita da Sace sul pagamento del dividendo straordinario atteso nell’ambito della fusione con Psa.

Sul mercato dei cambi, euro in rafforzamento a 1,0991 dollari (1,0920 ieri in chiusura) e a 118,04 yen (117,96), mentre il rapporto dollaro/yen è a 107,40 (107,90).

Sale ancora il prezzo del petrolio: il future luglio sul Wti guadagna il 3,41% a 33,05 dollari al barile, mentre l’analoga consegna sul Brent e’ in rialzo del 3,03% a 35,70 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.