La commissione Finanze ha dato il suo ok ad allungare da 6 a 10 anni la durata dei finanziamenti fino a 25 mila euro, abbassandone contemporaneamente il tasso di interesse.

Inoltre è stato approvato l’innalzamento fino a 30 anni del periodo per la restituzione dei finanziamenti accordati alle imprese attraverso il decreto Liquidità.

«Dopo giorni di duro lavoro in collaborazione con il Mef e il ministro Gualtieri – afferma Franco Vazio, deputato del Pd – dalla Commissione europea è arrivato il via libera alla nostra proposta di allungare i tempi di restituzione dei finanziamenti».

In particolare le Pmi che hanno un fatturato non superiore a 3,2 milioni di euro (nell’anno 2019) potranno chiedere il finanziamento fino al 25% del loro fatturato – con garanzie pubbliche all’80% e Confidi al 20% – restituendolo fino a 30 anni.

«Ci sono state criticità e difficoltà – dice Vazio – alcuni aspetti dei provvedimenti non hanno funzionato come auspicavamo, lo sappiamo e stiamo correggendo, ma è anche giusto riconoscere che le misure messe in campo dal governo e dal Parlamento in questi due mesi nella normalità si sarebbero discusse e approvate in 10 anni».

L’emendamento è stato approvato a prima firma del deputato M5S Raphael Raduzzi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.