L’assemblea straordinaria e ordinaria dei soci di Banca Carige, che avuto luogo   mediante le modalità emergenziali anti Covid-19,  ha approvato la proposta di raggruppamento delle azioni e la conversione facoltativa delle risparmio in ordinarie e ha autorizzato il cda a rinunziare alle azioni di responsabilità nei confronti degli ex amministratori Cesare Castelbarco Albani e Piero Luigi Montani.

In una nota della banca si legge: «L’Assemblea ha deliberato in sede straordinaria: – l’approvazione di un’operazione di conversione facoltativa delle azioni di risparmio della Banca in azioni ordinarie di nuova emissione secondo un rapporto di conversione pari a n. 20.500 (ventimilacinquecento) azioni ordinarie per ogni azione di risparmio che sarà portata in conversione;

– l’approvazione di un’operazione di raggruppamento delle azioni ordinarie e delle azioni di risparmio in circolazione nel rapporto di n. 1 (una) nuova azione ordinaria, avente godimento regolare, ogni n. 1.000 (mille) azioni ordinarie esistenti e n. 1 (una) nuova azione di risparmio, avente godimento regolare, ogni n. 1.000 (mille) azioni di risparmio esistenti»

«L’Assemblea – si legge ancora nella nota – ha deliberato di autorizzare il consiglio di amministrazione a rinunciare alle azioni di responsabilità a suo tempo intraprese nei confronti degli ex Amministratori Cesare Castelbarco Albani e Piero Luigi Montani».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.