Assemblea dei soci straordinaria e ordinaria di Banca Carige venerdì 29 maggio, con inizio alle 10.30. Tra gli argomenti all’ordine del giorno la proposta di raggruppare le azioni ordinarie e di risparmio in circolazione nel rapporto di 1 nuova azione ordinaria, avente godimento regolare, ogni 1.000 azioni ordinarie possedute e di 1 nuova azione di rsparmio, avente godimento regolare, ogni n. 1.000 (mille) azioni di risparmio possedute. Proposte anche la conversione facoltativa delle risparmio in ordinarie e la rinuncia alle azioni di responsabilità agli ex amministratori Cesare Castelbarco e Piero Montani.

Le azioni di responsabilità contro Castelbarco, allora presidente della banca ligure e Montani, amministratore delegato, riguardavano la cessione del comparto assicurativo ad Apollo. La vendita delle compagnie assicurative era stata votata dall’assemblea Carige nel 2017, con l’istituto in quel momento sotto la guida di Giuseppe Tesauro e Guido Bastianini. A novembre 2019 Carige, sotto la gestione dei tre commissari, ha transato con Apollo ed entrambe le parti hanno rinunciato alle azioni in corso.

La transazione ha generato diverse domande pre-assembleari tra gli azionisti, tra i quali l’ex azionista di maggioranza Malacalza Investimenti e Franco Corti, alla guida di un gruppo di soci. I cda ha evidenziato la valenza strategica dell’accordo e il fatto che l’azione di responsabilità è da considerarsi scindibile rispetto alla richiesta risarcitoria intentata verso Apollo e comporterebbe per la banca, in caso di esito vittorioso, un vantaggio economico relativo.

All’assemblea i soci parteciperanno non fisicamente ma com mezzi di comunicazione in osservanza delle norme antiepidemiologiche in corso.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.