Partenza in ribasso per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib cede l’1,07% a 17.008 punti. Positive solo Diasorin (+0,79%) e Recordati (+0,24%) nel listino principale che vede perdere il 3,01% a Moncler, il 2,9% a Pirelli & C e il 2,88% a Salvatore Ferragamo.

Apertura in rosso per le principali Borse europee. Londra cede l’1,67% 5.914 punti, Parigi l’1,43% a 4.381 punti e Francoforte l’1,53% a 10.896 punti.

Seduta negativa per le borse asiatiche, nel giorno in cui la Bank of Japan ha lasciato invariati i tassi, mentre crolla Hong Kong (-18%) dopo l’annuncio cinese che la legge sulla sicurezza sarà subito operativa. Tokyo ha ceduto lo 0,8%.

I prezzi del petrolio tornano a scendere in modo deciso dopo il recupero degli ultimi giorni a causa dell’incertezza sul futuro dell’economia cinese. Il Wti è in ribasso del 6,3% a 31,79 dollari al barile. Anche il Brent ha registrato un netto calo del 5%, portandosi a 34,27 dollari.

Nei cambi euro in lieve calo sul dollaro in avvio delle contrattazioni: la moneta unica europea passa di mano a 1,0929 a contro 1,0949 di ieri sera dopo la chiusura di Wall Street. Sullo yen la moneta unica è in leggero rialzo a 117,41.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto sostazialmente stabile a 213 punti base. Il rendimento è a +1,62%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.