Partenza leggermente negativa per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib segna un calo dello 0,23%. Per l’Ftse All share identico ribasso dello 0,23%. In lieve calo anche le principali piazze europee: Francoforte -0,41% a quota 11.029,33, a Londra l’indice Ftse-100 si posiziona a quota 6.002,23. L’indice Cac-40 di Parigi segna -0,53% a 4.434,62 punti.

Positiva la Borsa di Tokyo, con gli investitori che guardano alle prospettive di un ulteriore piano di sostegno della Banca centrale del Giappone (Boj) per le piccole e medie imprese, mentre si attende un progresso sulle sperimentazioni del vaccino contro il coronavirus. Il Nikkei fa segnare una variazione positiva dello 0,79% a quota 20.595,15, con un guadagno di 161 punti.

A Milano in evidenza Diasorin (+1,56%), Recordati (+1,27%) e Azimut (+1,22%). Sale anche Atlantia, +1,22% alle prime battute. In calo Leonardo (-2,45%), Ferragamo (-2,37%), Buzzi (-1,8%).

Prezzo del petrolio in lieve rialzo a 32 dollari (+0,19%) sui mercati mentre il Brent cresce dello 0,38% a 34,79 dollari.

I cambi: la moneta unica si rafforza e sale dello 0,19% a 1,0943 dollari. In Asia lo yen è stabile a 107,76 (+0,04%).

Spread Btp/Bund a 211 pb, con il rendimento del decennale pari all’1,65%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.