Avvio di seduta poco mossa a Milano e in Europa. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede lo 0,12% a 17.364 punti. A Francoforte il Dax perde lo 0,12%, il Cac-40 a Parigi segna un +0,02%. Fiacca anche Londra (+0,08%).

Sul fronte asiatico, Tokyo chiusa per festività, poco mossa Shanghai (+0,31%).

A Piazza Affari scivolone di Unicredit che, dopo la perdita di 2,71 miliardi accusata nel primo trimestre, cede, nei primi scambi, l’1,65% a 6,5 euro. Giù anche Tenaris (-2%) e Atlantia (-1,6%). Tra i migliori titoli in apertura, Banca Generali (+1,79%), Telecom Italia (+1,22%). Bene anche Sanlorenzo, dopo l’annuncio del finanziamento di Cdp (+1,12%).

Si stabilizza il prezzo del petrolio: la scadenza giugno del Wti è trattata a 24,3 dollari al barile, luglio del Brent è a 30,78 dollari.

I cambi: euro debole nei confronti del biglietto verde, la moneta unica scambia a 1,0822 dollari, ma recupera rispetto allo yen a 115,12 (+0,4%).

Lo spread alle prime battute segna 245 pb, il rendimento del Btp decennale benchmark si attesta a 1,9%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.