La Borsa di Milano ha aperto in deciso rialzo. Il Ftse Mib segna un +1,20% a 17.775 punti. Ancora acquisti su Leonardo (+4,04%), migliore nei rialzi del listino principali, seguita da Bper Banca (+3,45%) e Moncler (+2,76%). In calo Diasorin (-4,63%).

Stesso trend per le borse europee: +1% per Parigi e Francoforte e +2% per Londra.

Nei mercati asiatici Borse vivaci con il Giappone che punta a raddoppiare il piano di stimolo per meglio fronteggiare l’emergenza sanitaria del Coronavirus. Circa 1.700 miliardi di euro in cooperazione con la Boj. Tokio ha chiuso con il Nikkei a +2,55%.

I listini guardano più agli Usa con una serie di macro tra cui la fiducia dei consumatori e le vendite di nuove abitazioni ma anche le prime indicazioni della Fed sulla politica monetaria, con la pubblicazione poi domani del ‘beige book’.

Il petrolio torna sopra i 34 dollari al barile con un balzo del 3,46% dopo che la Russia ha affermato che il mercato potrebbe ribilanciarsi a giugno e luglio grazie ai tagli dei paesi produttori. Le quotazioni sono spinte anche dal progressivo allentamento delle misure di lockdown di diversi paesi nel mondo che faranno risalire i consumi. Sui mercati avanza anche il Brent (+1,97%) a 36,23 dollari.

Nei cambi euro in rialzo all’avvio delle quotazioni. La moneta unica passa di mano a 1,092 dollari con un aumento dello 0,26%. Contro lo yem, l’euro sale a 117,817 (+0,39%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 202 punti base e continua a scendere. Alle 9.30 era sotto quota 200. Il rendimento è a +1,53%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.