«La ristrutturazione che prende il via oggi è altamente simbolica, avviene nella settimana in cui riparte Genova, la Liguria e l’Italia. Con il recupero di questa importante porzione dell’Albergo dei Poveri a fini museali per il quale abbiamo stanziato 320 mila euro, mettiamo mano a un cantiere che questa città aspettava da molti decenni e che arricchirà Genova di un luogo unico e magnifico, simbolo della sua storia».

Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti questa mattina in occasione della consegna del cantiere per la ristrutturazione della “Galleria degli Uomini” all’interno dell’Albergo dei Poveri a cui hanno preso parte, tra gli altri, anche l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, il sindaco di Genova Marco Bucci e il commissario straordinario della Asp Brignole Marco Sinesi.

Un progetto di recupero e ri-funzionalizzazione reso possibile grazie al contributo di 320 mila euro erogato da Regione che rappresenta la prima fase di una serie di interventi che interesseranno altre porzioni dell’edificio tra cui l’oratorio degli uomini, il consolidamento del tetto ligneo sei-settecentesco.

«Oltre all’avvio della ristrutturazione della Galleria degli uomini nell’Albergo dei Poveri – ha continuato Toti – sono molti altri i cantieri che apriremo questo mese: uno su tutto lo scolmatore del Bisagno, a dimostrazione di una Liguria che non si è mai fermata, neppure in questo momento così difficile. Quest’opera rientra nel grande piano per far ritornare Genova tra le regine del Mediterraneo. Il Waterfront, il recupero di Hennebique, il recupero dell’albergo dei Poveri, la messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico: sono tutti lavori che faranno davvero di Genova una città diversa nei prossimi decenni».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.