L’azienda Ecosavona, in collaborazione con il Comune di Vado Ligure ha donato 400 mascherine da destinare a operatori e ospiti del Centro Vada Sabatia di Vado Ligure.

«Siamo e saremo sempre vicini al territorio – afferma Flavio Raimondo, amministratore delegato di Ecosavona – e in questo caso la donazione di 400 mascherine, sia chirurgiche sia ffp2, è la nostra immediata risposta alla richiesta di aiuto e sostegno espressa dall’amministrazione. Oltre 180 operatori sanitari ne avevano necessità e per questo ci siamo attivati subito, anche grazie ai nostri partner sul territorio come Baseco, che ci ha fornito una parte delle mascherine che abbiamo potuto donare. Speriamo che presto si torni alla normalità e per fare questo dobbiamo rispettare tutti le regole della quarantena, per rispetto della salute di tutti e soprattutto di queglio peratori sanitari e dei comparti industriali e produttivi che non si sono potuti fermare, proprio come anche nel caso dei rifiuti e dell’ambito idrico».

Vada Sabatia, struttura specializzata nell’assistenza dei soggetti più fragili e degli anziani, è uno dei centri più sensibili al pericolo del Coronavirus in questo momento a Vado Ligure. All’interno operano oltre 180 lavoratori e il sindaco Monica Giuliano ha chiesto supporto alle grandi aziende che negli ultimi anni hanno investito nello sviluppo industriale, ma anche sociale, del territorio: «La risposta immediata e soddisfacente di Ecosavona, che nell’arco di pochissimi giorni è stata in grado di garantirci questa generosa fornitura, è stata l’apprezzatissima conferma di quanto lo spirito di dialogo, unione e collaborazione che ci contraddistingue restino il valore aggiunto di questa comunità». La distribuzione avverrà nei prossimi giorni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.