Le borse europee chiudono in rialzo attesa di conoscere le decisioni dell’Eurogruppo sulle misure per contrastare la crisi economica innescata dal Coronavirus. Francoforte segna +2,79%, Londra +2,19%, Parigi +2,12%. Milano ha chiuso le contrattazioni con Ftse Italia All Share +2,10% e Ftse Mib +2,19%. Poco mosso lo spread Btp/Bund attestato su 190 punti base (-0,26%).

A Piazza Affari rimbalza la galassia Agnelli con Exor (+8,2%) Cnh (+7,3%) e Fca (+6,5%). Bene anche le banche, con Unicredit (+3,4%), Ubi (+2,6%) e Mediobanca (+2%). L’andamento del prezzo del petrolio porta in rialzo Tenaris (+4,6%) e Eni (+1,2%).IN ribasso Atlantia (-5,5%), nel giorno del cda per fare il punto sulla trattativa con il governo sulla questione autostradale.

Sul fronte dei cambi, l’euro è in rialzo sul dollaro e viene scambiato a 1,0882 dollari (1,0869 in avvio e 1,0807 ieri), e a 118,637 yen, quando il dollaro vale 109,022 yen (108,86 e 109,05).

Petrolio poco mosso con il contratto consegna maggio sul Wti che vale 26,32 dollari al barile e il contratto consegna giugno sul Brent del Mare del Nord 33,04 dollari al barile

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.