Gli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali potranno parlare e vedere i propri cari, anche a distanza, grazie alla tecnologia. Il progetto messo in campo da Regione Liguria e Liguria Digitale vuole ridurre la distanza tra gli ospiti e i loro familiari che, in tempi di emergenza coronavirus e di distanziamento sociale, non possono incontrarsi.

L’iniziativa partirà nei prossimi giorni. Coinvolgerà inizialmente 20 rsa, con l’obiettivo di estendersi a breve a molte altre strutture. Previsto l’utilizzo di soluzioni di videoconferenza e collaborazione online messe a disposizione da Cisco Italia.

Il sistema prevede postazioni di “telepresence” personali Cisco Webex DX 80 collocate nelle residenze per dialogare, per chi è a casa la chiamata si attiva con un click dal pc, ma anche da un tablet o dal cellulare su piattaforma Cisco Webex. Si crea così una possibilità di contatto di grande aiuto per il benessere psicologico dei nonni, che si avvarranno dell’assistenza del personale sanitario per effettuare le video chiamate.

L’iniziativa partirà dalla rsa Doria di Molassana e verrà estesa ad altre strutture pubbliche in tutta la Liguria comprese le strutture destinate alle persone in quarantena e alla nave Splendid.

Liguria Digitale metterà a disposizione un team di tecnici qualificati per supportare eventualmente i parenti nella prima configurazione e utilizzo del sistema.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.