Fincantieri e sindacati hanno sottoscritto oggi un accordo che proroga gli effetti dell’accordo precedente e conferma il ricorso alla Cig con la causale “emergenza Covid-19” fino al 3 maggio 2020, data indicata dal DPCM vigente. Lo annuncia un comunicato di Fim-Fiom-Uilm nazionali.

L’azienda ha comunicato che la ripresa delle attività nei cantieri/sedi avverrà con modalità progressive e con una pianificazione caratterizzata da accentuata gradualità mantenendo, in una prima fase, una significativa presenza di attività in smart working.

Continueranno pertanto, i confronti in ogni sito e sede e proseguirà il lavoro dei comitati per verificare le azioni di prevenzione necessarie per il contenimento del fenomeno di contagio e le azioni necessarie per organizzare la ripartenza.

Il pieno riavvio delle attività avverrà successivamente, in ossequio alle eventuali future disposizioni governative, avvalendosi anche delle indicazioni del comitato di esperti in materia economica e sociale che opererà in coordinamento del comitato tecnico scientifico.

Le parti si sono aggiornate al prossimo 29 aprile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.