Era nell’aria ed è stato confermato questa sera dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte: firmato un nuovo dpcm che proroga al 13 aprile le misure di contenimento del coronavirus.

«Se allentassimo le misure gli sforzi sarebbero vani. Mi dispiace personalmente che queste misure cadono a Pasqua, una festa tanto cara a noi italiani», ha detto Conte.

Al momento il presidente del Consiglio ha dichiarato di non sapere ancora se il 14 aprile si entrerà nella fase 2, cioè quella di allentamento graduale e la convivenza con il virus. Saranno gli esperti a dirlo.

Conte ha annunciato poi che sarà prevista una fase 3, che sarà la fase dell’uscita dell’emergenza, della ricostruzione, del rilancio.

Sono sospesi gli allenamenti anche per le società sportive e gli atleti professionisti.

Il presidente del Consiglio ha anche precisato che, in merito alla tanto discussa circolare del Viminale legata alla “passeggiata con i bambini”, il governo non ha mai dato nessuna autorizzazione all’ora del passeggio, ma siccome un bambino non può stare da solo a casa quando il genitore deve uscire per fare la spesa per esempio, è stato semplicemente specificato che è consentito l’accompagnamento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.