Delle circa 20 mila mascherine distribuite alle varie imprese liguri da Confesercenti, oltre 2 mila sono state alle attività del Tigullio. Si tratta di mascherine messe a disposizione gratuitamente da Regione Liguria tramite il dipartimento di Protezione Civile e il coordinamento dell’assessorato allo sviluppo economico.

Da domani, mercoledì 22 aprile, saranno rese disponibili ulteriori 10 mila mascherine grazie al supporto ricevuto dai Comuni di Casarza Ligure, Chiavari, Lavagna, Rapallo, Santa Margherita Ligure e Sestri Levante, che comunicheranno le loro modalità di distribuzione alle rispettive attività economiche.

«Abbiamo chiesto aiuto anche ai nostri soci Giorgio Tasso e Davide Femia − annuncia Enrico Castagnone, coordinatore territoriale di Confesercenti − e così, su Rapallo, utilizzeremo l’edicola di via Garibaldi 18 aperta tutti i giorni dalle 8 alle 14 e che ha già dato una mano nella prima tornata di distribuzione; a Recco ci appoggeremo invece alla Gelateria Cavassa, disponibile tutti i giorni dalle 10 alle 13».

«Da ultimo, ma non certo per importanza – aggiunge il presidente provinciale di Confesercenti, Massimiliano Spigno – vorremmo ringraziare ancora una volta Liguriapress per l’aiuto dato nella distribuzione delle mascherine, che prosegue anche su Genova, e il Civ di Masone e la sua presidente Daniela Pastorino per l’impegno profuso a sostegno delle imprese della Valle Stura».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.