Notizie incoraggianti sulla diffusione del Coronavirus e aspettative ottimistiche sul vertice dell’eurogruppo che domani dovrebbe varare strumenti comuni per contrastare l’impatto economico del coronavirus nell’Unione europea, hanno sostenuto i listini azionari, oggi tutti positivi in chiusura. Francoforte segna +5,77%, Parigi +4,61%, Londra +3,11%. Milano ha terminato le contrattazioni con +4%, Ftse Italia All Share +3,70%. Lo spreda Btp/Bund si è attestato su 190 punti base (-2,59%)

A Piazza Affari exploit delle banche, spinte dall’annuncio delle nuove garanzie pubbliche sui prestiti alle imprese, in testa UniCredit (+8,67%) e Intesa Sanpaolo (+9,71%), premiate anche dal ‘buy’ di BofA Merrill Lynch.

Sul mercato dei cambi, l’euroarrivato a 1,0807 dollari da 1,0796 della chiusura di venerdi’. Il ritorno al’interesse per i titoli azionari ha comportato una flessione dello yen, indicato a 117,87 per un euro (da 117,14) e a 109,05 dollari (da 108,54).

Per quanto riguarda il petrolio, il future maggio sul Wti cede il 6% a 26,64 dollari al barile, mentre la consegna giugno sul Brent perde il 3,99% a 32,75 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.