Apertura in rialzo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,8% a 18.216 punti. Guida i rialzi Tenaris con +3,8%, seguita da Fca (+2,93%) e Saipem (+2,65%). In ribasso Diasorin (-1,48%).

Apertura in rialzo per le principali borse europee. Parigi guadagna lo 0,47% a 4.693 punti, Francoforte lo 0,79% a 11.195 punti e Londra lo 0,28% a 6.132 punti.

Seduta brillante per le principali borse asiatiche, con Hong Kong, chiusa per festività. Le dichiarazioni del governatore della Fed Jerome Powell, secondo il quale “non c’è fretta per alzare i tassi” e “non è il momento di preoccuparsi per il debito pubblico” Usa, hanno spinto al rialzo gli indici orientali. Tokyo ha guadagnato il 2,14%

In giornata sono attesi il Pil spagnolo, italiano e dell’Ue, la variazione dei prezzi e la disoccupazione in Germania, Italia e nell’Ue. A fine mattinata la Bce fa il punto sui tassi, mentre dagli Usa si attendono il reddito e la spesa personale di marzo, le richieste settimanali di sussidi e l’indice Pmi di Chicago.

Quotazioni del petrolio in netto recupero in avvio di giornata con i contratti sul greggio Wti con scadenza a giugno che passano di mano a 17,32 dollari, il 15,01% in più rispetto alle quotazioni di ieri sera a New York.
Sale anche il Brent che passa di mano a 24,69 dollari con un aumento del 9,54%.

Nei cambi euro poco mosso sul dollaro in fase di avvio. La moneta unica vale 1,0864 dollari contro il valore di 1,0875 ieri sera a New York. Nei confronti delle yen l’euro è in lieve calo a 115,63.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, è in leggero calo a 225 punti base. Il rendimento è a +1,75%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.