200 mila mascherine chirurgiche pediatriche per i bambini dei 14 centri ospedalieri dell’Aopi, Associazione ospedali pediatrici italiani. Le mascherine, consegnate oggi al presidente dell’associazione Paolo Petralia, direttore generale del Gaslini, sono state donate da Imagro spa.

«Gli ospedali pediatrici non si sono mai fermati in questo difficile periodo − sostiene Petralia − provvedendo a curare la pressoché totalità dei bambini positivi al coronavirus che hanno avuto bisogno di un ricovero ospedaliero, e riprogrammandosi per continuare le attività nel modo più appropriato e sicuro per poter assistere tutti gli altri. Oggi più che mai, in vista della futura ripartenza a pieno regime abbiamo bisogno di implementare tutti i dispositivi di protezione necessari».

«Siamo da sempre vicino alla realtà pediatrica del Gaslini e oggi, in un momento di grande preoccupazione per tutti, siamo particolarmente felici di poter assicurare, suo tramite, anche ai piccoli pazienti di tutti gli altri ospedali pediatrici italiani un presidio di protezione e sicurezza tanto fondamentale», ha commentato Massimo Pollio, ceo di Imagro, che ha curato l’acquisto e la spedizione delle mascherine.

«Ringrazio quindi calorosamente la società Imagro insieme al produttore Shenzhen Everwin Precision Technology Co., Ltd e la scuola Basis international school Shenzhen per questa importante donazione a favore della sicurezza di tutti i nostri piccoli degenti. I nostri ospedali sono in tutto “a misura di bambino”: e da oggi avremo anche le mascherine, pensate e realizzate a esclusivo uso pediatrico, in modo che tutti i piccoli pazienti negli ospedali del nostro Paese riescano a ricevere la migliore e più adeguata protezione dal contagio da covid-19», ha concluso il presidente Petralia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.