Leonardo e le segreterie nazionali della Fim, Fiom e Uilm hanno chiuso la trattativa in corso negli ultimi giorni, sottoscrivendo un protocollo aziendale di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Evidenziata come prioritaria la tutela della salute.

Azienda e sindacati, si legge nella nota “ritengono opportuno evitare la completa interruzione dell’operatività industriale, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel Dpcm dell’11 marzo”.

Lo sciopero che avevano indetto i sindacati per oggi e martedì, limitatamente ad alcuni siti su cui ancora non c’era ancora un accordo per la gestione dell’emergenza, si trasforma – come prevede protocollo firmato – in due giornate di sospensione delle attività in tutti gli stabilimenti, sedi, uffici del gruppo per garantire l’avvio degli interventi di pulizie straordinarie e sanificazione dei locali aziendali e la pianificazione e l’avvio massivo di tutti gli interventi che garantiscano la piena compliance rispetto alle misure prescritte dal protocollo del 14 marzo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.