«Il 25 marzo il numero dei casi positivi è di 2026 (162 in più), in calo rispetto al giorno precedente  ma si tratta di un dato da confermare nel trend dei prossimi giorni. Stiamo raggiungendo la soglia del contagio epidemico. I tamponi positivi sono inferiori, gli ospedalizzati crescono di 124 persone di cui 147 in terapia intensiva, come il giorno prima. Segno che il vero fronte di tenuta del sistema si sta spostando sui letti di media intensità dove prevedevamo di approntare un numero di letti pari a 900 e siamo arrivati a 1074 con uno sforzo enorme da parte del sistema. I posti di terapia in tensiva dipendono dalle persone che escono dalla fase acuta della malattia e purtroppo dal numero di deceduti, che oggi è un numero importante nella regione». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ieri sera facendo il punto sull’emergenza Coronavirus.

« I tamponi  stanno aumentando – ha precisato Toti – a  oggi ne abbiamo effettuati in totale circa 7.000 e con l’ acquisto di nuovi macchinari potrà partirà un piano sperimentale di screening per tamponi sierologici su alcune categorie, già da domani».

Nuove mascherine arriveranno oggi 26 marzo  in mattinata e «inoltre contiamo che arrivino i 4 milioni di mascherine ordinate in giro per il mondo.

Per quanto riguarda i test molecolari, ha detto l’assessore alla Sanità Sonia Viale, «è stata pubblicata da Alisa la modalità che regolamenta i test offerti alla popolazione da parte di laboratori privati; era giusto disciplinarli e i cittadini devono sapere a cosa servono. Vi sono prescrizioni severe rispetto alla possibilità di accedere a questa tipologia di esame e anche sulla consegna degli esiti vi sono prescrizioni, in quanto devono essere accompagnati dalla descrizione da parte di un medico. I test molecolari partiranno con gli operatori sanitari e saranno uno strumento che sarà propedeutico ai tamponi da fare al personale sanitario. E’ una questione molto tecnica e rappresenterà una risposta importante a una richiesta che arriva dai rappresentanti sindacali del personale medico».

Viale ha inoltre comunicato che sono arrivate  le autorizzazioni da parte di Aifa e dello Spallanzani per l’utilizzo del farmaco Remdesivir a livello nazionale.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.