Coronavirus, l’istituto David Chiossone avvia la riabilitazione online

Attraverso il collegamento web, gli operatori dell'istituto continuano ad affiancare a distanza gli utenti e le loro famiglie nel percorso di riabilitazione personalizzato

Coronavirus, l’istituto David Chiossone avvia la riabilitazione online

L’istituto David Chiossone onlus per ciechi e ipovedenti risponde all’emergenza coronavirus e avvia attività di riabilitazione online dedicate ai disabili adulti e in età evolutiva seguiti nei propri centri ambulatoriali di riabilitazione per l’età evolutiva e per l’età adulta su tutto il territorio della Liguria, ai pluridisabili visivi del centro diurno La Giostra e ai bambini con disabilità dello sviluppo e dell’apprendimento dell’ambulatorio “Gli Alberi”.

Attraverso il collegamento web, ortottisti, logopedisti, psicomotricisti, riabilitatore informatico, terapista occupazionale, psicologi ed educatori continuano ad affiancare a distanza gli utenti e le loro famiglie nel percorso di riabilitazione personalizzato.

Sulla base delle necessità e del tipo di interventi che possono essere effettuati anche da remoto e a seconda delle dotazioni tecnologiche a disposizione – con tablet e pc connessi, oppure con servizi di messaggistica individuale come Whatsapp – gli operatori dell’istituto David Chiossone interagiscono in diretta oppure propongono compiti e attività da verificare in un secondo tempo.

Si sperimentano così nuovi modi di lavorare con utenti e famiglie, avvalendosi delle opportunità e delle risorse offerte dalle nuove tecnologie, tra cui applicazioni per smartphone e tablet, attività abilitative online coi software dedicati, tutorial.

«In questo momento particolarmente delicato per tutti, e ancora di più per le fasce più deboli della popolazione, abbiamo il dovere non lasciare soli gli utenti dei nostri ambulatori e le loro famiglie, garantendo a utenti e operatori, da un lato, le massime condizioni di sicurezza e di igiene e, dall’altro, la continuità dei servizi e dei progetti riabilitativi individuali – commenta Simone Torretta, direttore dell’istituto David Chiossone – Per questo, interpretando le direttive nazionali e regionali dettate da questa emergenza sanitaria, ci siamo organizzati per rispondere al meglio ai bisogni delle persone più fragili e alle esigenze sociosanitarie espresse dal territorio, con lo spirito di servizio che storicamente contraddistingue l’istituto».

In questa fase iniziale, la riabilitazione online coinvolge oggi complessivamente 84 utenti con le loro famiglie e 20 operatori dell’istituto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here