Da oggi sarà utilizzato sui pazienti liguri affetti da coronavirus un farmaco sperimentale. Lo fa sapere Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del San Martino, ospedale che in Liguria raccoglie i casi più gravi: 4 persone in terapia intensiva, di cui i tre di ieri stabili e il paziente zero che sta molto meglio. «Da questa malattia – rassicura Bassetti – si guarisce, lo vediamo anche in pazienti anziani».

Fino a ora sono 24 i pazienti positivi nella nostra regione, di cui 14 ospedalizzati. Sono 4 le persone decedute e 6 le persone guarite. 469 le persone in sorveglianza attiva. «Si tratta – ha spiegato il presidente della Regione Giovanni Toti – di numeri al momento contenuti, ma l’obiettivo del team sanitario è quello di ricostruire la catena epidemiologica dei soggetti. Persone che si sono aggirate in Liguria su cui si deve ricostruire il tracciato. Fino a oggi comunque le misure di contenimento adottate hanno funzionato abbastanza bene».

«Quello a cui stiamo lavorando – ha continuato Toti – è l’individuazione di strutture in Liguria dove effettuare le quarantene con un certo numero di stanze attrezzate. Per questo è previsto oggi un incontro in Prefettura di Genova per cercare di trovare soluzioni idonee con la collaborazione dei sindaci».

Nel frattempo sono partiti gli ospiti dell’hotel di Diano Marina dove una coppia di coniugi è stata trovata positiva al coronavirus. La protezione civile regionale ha organizzato i pullman per riportare i turisti al loro domicilio. Per quello che riguarda invece la nave Gnv, l’assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone fa sapere che «si sta lavorando anche per trovare una soluzione per l’equipaggio, oggi potremo dare la notizia dell’individuazione di una struttura idonea, verificata dalla Asl, dove collocarlo».

Lunedì prossimo inoltre Regione Liguria presenterà un pacchetto di misure economiche di sostegno delle famiglie e delle imprese. A questo si aggiungerà la richiesta al governo di misure speciali per sostenere i settori più colpiti. A cominciare dal settore turistico-alberghiero per cui verrà richiesta la sospensione dei pagamenti e poi il settore del commercio, delle fiere e degli spettacoli per cui si chiederà liquidità e ammortizzatori sociali.

I numeri aggiornati

Casi positivi 24
Ospedalizzati complessivi: 14
Asl 1 -2
Asl 2 – 4
Ospedale Policlinico San Martino – 7
Asl 5 – 1
Al domicilio: 10

Pazienti in sorveglianza attiva: 469
Asl 1 – 42
Asl 2 – 230
Asl 3 – 83
Asl 4 – 42
Asl 5 – 72

Dati 112
Chiamate dalla mezzanotte alle 17 di oggi (in parentesi il dato delle 24 ore dalle ore 17:00 del 4 alle 17:00 del 5 marzo)
Chiamate totali alla Centrale 112 Liguria: 1573 (2647)
Chiamate gestite: 1431 (2293)
• Transitate al PSAP2 (centrali di secondo livello): 863 (1397)
• Filtrate: 568 (896)
Informazioni: 128 (179)
Altro: 142 (354)
Chiamate passate alle cinque centrali dell’emergenza sanitaria: 597 (903)
• 118 Genova: 267 (385)
• 118 Savona: 100 (158)
• 118 Imperia: 94 (135)
• 118 La Spezia: 76 (118)
• 118: Lavagna: 44 (72)
• Altri fuori Regione: 16 (35)

Dati delle chiamate per Coronavirus: totali 181 (257)
64 (111) sono state trasferite alle 5 centrali 118 della Liguria
64 (84) sono state trasferite ai reperibili di igiene delle diverse ASL dicendo agli utenti di rimanere a casa, non recarsi in PS e che verranno ricontattati
60 (89) che volevano solo informazioni

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.