Una parola di conforto, uno spazio di ascolto e sostegno: l’emergenza coronavirus viene affrontata anche dal punto di vista emotivo. Per questo Asl 1 ha attivato due presidi di assistenza psicologica rivolti agli operatori sanitari e ai cittadini (parenti dei pazienti ricoverati e cittadini in sorveglianza attiva).

La solidarietà scende in campo

Continuano le azioni di solidarietà da parte dei cittadini per la gestione dell’emergenza coronavirus. L’Asl 1 ha ricevuto 500 mascherine in tessuto realizzate dalla Zaoli Sails destinate all’ospedale matuziano. La storica veleria ha donato i dispositivi prodotti con il materiale fornito direttamente da Asl 1 e un cinquantina di presidi tipo visiera. Altri 590 pezzi sono stati donati da “La Muraglia” di Sanremo. I proprietari del ristorante cinese, hanno contattato il reparto di Malattie Infettive, per regalare un lotto di mascherine chirurgiche arrivato dalla Cina.

L’iniziativa è realizzata dalla struttura complessa di Psicologia Asl 1, in accordo con la direzione generale, sanitaria e sociosanitaria di Asl 1. Il servizio è fruibile attraverso contatto telefonico:
– per gli operatori sanitari dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 18, ai numeri 0184-536474 e 0183-537230;
– per i cittadini dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 10 e dalle 17 alle 18, al numero 0184-536474.

Medici, infermieri, operatori sanitari sono in prima linea per rispondere al meglio alla richiesta di assistenza dei cittadini, alla riorganizzazione dei servizi sanitari e logistici ospedalieri e alle necessità del territorio. Un lavoro di squadra che comporta un grande sforzo di coordinamento e anche di gestione dello stress. La stessa disponibilità viene offerta anche a coloro che, essendo a casa in sorveglianza attiva, sentono la necessità di un aiuto psicologico. Il servizio è quindi anche a disposizione dei parenti dei pazienti ricoverati per le complicanze da Covid-19 al fine di fornire un supporto in un momento così difficile.

Dal punto di vista operativo, la Asl 1 ha dato indicazioni alla società Abaco spa (concessionaria della gestione dei parcheggi nell’area del polo ospedaliero di Imperia), di aumentare il numero di posteggi gratuiti per il personale dell’ospedale imperiese: sono stati convertiti 48 posti auto interni, a tariffa agevolata, in posti auto gratuiti con riserva esclusiva ai dipendenti in servizio. Fino al 3 aprile, saranno in totale 91 i posteggi gratuiti a disposizione dei dipendenti Asl 1 dell’ospedale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.