Una partenza in lieve aumento per la Borsa di Milano, l’indice Ftse Mib segnava +0,3% a 22.011 punti, ma è durato poco: l’indice principale ha virato in rosso. Tra i titoli in perdita Juventus (-3,22%), Amplifon (-2,28%) e i bancari, a partire da Banco Bpm (-2,12%). In rialzo Italgas (+0,79%).

Aprono in leggero rialzo i principali listini europei. Francoforte guadagna lo 0,53%, Parigi +0,47% mentre Londra è invariata (+0,05%).

Le Borse asiatiche salgono grazie ai segnali lanciati da banche centrali e governi sulla volontà di sostenere le economie contro gli effetti del coronavirus. Chiusura in rialzo per la borsa di Tokyo, con il Nikkei che ha terminato gli scambi guadagnando l’1,09%, a 21.329 punti.

Quotazioni del petrolio in lieve recupero sui mercati: il Wti del Texas segna 47,38 dollari (contro i 46,98 di ieri sera a New York) mentre il Brent passa di mano a 51,85 dollari al barile.

Nei cambi euro poco mosso in avvio dei mercati. La moneta unica passa di mano a 1,1138 dollari mentre sullo yen è a quota 119,52.

Lo spread tra Btp e Bund ha aperto quota +160,49 punti, in leggero calo rispetto a ieri. Il rendimento è a +0,98%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.