Atp Esercizio ha stabilito che da oggi a fine emergenza sanitaria, tutto il personale medico, infermieristico, socio sanitario, impegnato in questi giorni a lavorare nelle strutture sanitarie di qualsiasi tipo (ospedali, Rsa, ambulatori) o nei rispettivi studi medici, potrà viaggiare a bordo dei mezzi di Atp Esercizio in maniera del tutto gratuita.

In caso di controllo, ai viaggiatori che rientrano in queste tipologie professionali sarà sufficiente mostrare la tessera di iscrizione all’albo di riferimento o quella relativa al proprio posto di lavoro.

Il servizio di gratuità per medici e infermieri vale anche rispetto al nuovo si sistema di bus a chiamata avviato proprio quest’oggi. Da oggi Atp Esercizio ha rivisto completamente il servizio di trasporto, stabilendo una razionalizzazione del servizio che estende la modalità dell’orario di servizio festivo invernale a tutti i giorni della settimana e a tutte le linee. Questo è stato deciso per rispondere alle nuove esigenze emerse dal decreto che di fatto vieta a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in un comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

Da stamane è attivo il servizio di trasporto a prenotazione Chiamabus per le giornate dal
lunedì al venerdì “con modulazione giornaliera” dalle 5 alle ore 19. Nella giornata di oggi sono state già 130 le telefonate di altrettanti passeggeri interessati. Chi fosse interessato può telefonando al seguente numero verde: 800 499999. Il numero sarà attivo dalle 8 alle ore 12 (dal lunedì al sabato).

La prenotazione dovrà essere effettuata entro il giorno precedente l’effettuazione della corsa. Le corse saranno effettuate, di norma, in base all’ordine di prenotazione. L’utente dovrà avvisare in caso di disdetta della prenotazione per cause proprie. L’utente sarà richiamato per la conferma della prenotazione e dell’orario della corsa. L’utente dovrà tassativamente essere munito di autocertificazione ai sensi del Dpcm del 22 marzo, per la verifica. Per informazioni rimangono operativi sia il canale Telegram, sia il numero
dedicato 0185 373323.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.