Sì è conclusa ieri allo scadere del 75° giorno di procedura la trattativa sulla vertenza Alpitel in cui erano a rischio 100 posti di lavoro su 600 in tutta Italia di cui 17 in Liguria (9 Genova 1 Vado Ligure e 7 a Imperia).

Dopo una trattativa che la Fim Cisl definisce lunga ed estenuante, si sono scongiurati i licenziamenti, conquistando i contratti di solidarietà per 24 mesi (rinnovabili per altri 12).

In Liguria saranno coinvolti 27 dipendenti (13 Genova 3 Vado Ligure e 11 Imperia) che ruoteranno con una cadenza massima di 3 mesi in mesi.

Giovedì mattina alle 8 ci sarà l’assemblea dei lavoratori della sede Alpitel di Genova in cui (come nelle altre sedi) si presenterà e si voterà a favore o meno dell’accordo al quale si è giunti ieri: «C’è stato un piccolo passo indietro da parte di Alpitel grazie alle iniziative sindacali unitarie – spiega il segretario generale della Fim Cisl Liguria Alessandro Vella – ma non ci fermeremo perché serve attenzione per un settore in crisi a livello nazionale»

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.