Apertura in rialzo per le principali borse europee, che reagiscono bene al rimbalzo record di Wall Street a seguito dell’accordo politico sul pacchetto di misure da 3 trilioni di dollari a sostegno dell’economia statunitense contro il Coronavirus. Francoforte +2,7%, Parigi +2,29%, Londra +1,3%. Bene anche la Borsa di Milano che, dopo l’accordo Usa, apre a +1,8%, per poi portarsi sul +3% nelle prime fasi di scambi.

La Borsa di Tokyo chiude le contrattazioni con un +8,04% del Nikkei, facendo segnare il maggior aumento su base giornaliera degli ultimi 26 anni. Evidente anche il sollievo degli investitori per il rinvio delle Olimpiadi, scongiurando l’ipotesi di una cancellazione.

Tra i principali rialzi in avvio a Piazza Affari, Banca Mediolanum (+9%), Nexi (+7% poi subito in asta di volatilità), Juventus (+7,79%), Moncler (+7,4%), St (+6%), Telecom (+2%).

Lo spread Btp/Bund apre poco mosso a 188 punti base. Il rendimento del Btp decennale benchmark si attesta all’1,58%.

I cambi: euro in lieve rialzo all’avvio della giornata. La moneta unica sale dello 0,29% a 1,0819 dollari. In Asia stabile lo yen a 111 dollari.

Il petrolio: il Wti continua il recupero iniziato ieri e sale del 4%, ritrovando quota 25 dollari. Il greggio del Texas scambia ora a 24,95 dollari al barile spinto anche dal dato sulle scorte Usa, risultato in calo a fronte di attese di un surplus. Il Brent avanza del 3,2% a 28.02 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.