Sono poco più di 8 mila i contratti programmati dalle imprese in Liguria per il mese di febbraio 2020, complessivamente 31.720 nel periodo compreso tra febbraio e aprile. In Italia sono 320 mila i contratti nel mese di febbraio, poco più di un milione considerando il trimestre.

Rispetto alla dinamica positiva registrata a gennaio, i dati del Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, mostrano in questo mese una flessione nazionale congiunturale e tendenziale delle entrate previste: -13 mila rispetto a febbraio 2019 (-4%) e -50 mila rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno (-4,5%). In Liguria, al contrario, si registra un lieve incremento rispetto ai dati del 2019, quando si registravano 7.230 entrate previste a febbraio (quasi 800 in più) e 31.670 nel trimestre febbraio-aprile.

Nonostante il calo delle entrate nazionali previste, aumenta di oltre due punti la difficoltà di reperimento dichiarata dalle imprese: dal 29% al 31%. In Liguria tale indice è circa del 25,5% e risulta diminuito rispetto a febbraio 2019 (29%), ma aumenta in confronto al trimestre (23% tra febbraio-aprile 2019).

Secondo il rapporto di Unioncamere e Anpal, a pesare in Italia è soprattutto la contrazione della domanda di lavoro del manifatturiero, con 11 mila entrate in meno a febbraio (-14,4%) e oltre 35 mila in meno tra febbraio-aprile (-15,2%).

Elevate le difficoltà a reperire profili da inserire nelle aree aziendali dei sistemi informativi (il 58% delle figure ricercate) e progettazione, R&S (48%). In uno scenario internazionale caratterizzato da debolezza congiunturale, peggiora l’indice del clima di fiducia delle imprese anche a seguito della recente emergenza sanitaria globale e delle attese ripercussioni sulla crescita mondiale.

Clicca qui per consultare il bollettino integrale febbraio-aprile 2020

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.