La giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, ha deciso la proroga al 30 aprile 2020 della scadenza dei termini per la presentazione delle domande per i due bandi da 6,7 milioni complessivi dedicati al piccolo commercio. «Anche a seguito delle recenti difficoltà economiche che stanno riguardando da vicino i nostri commercianti – spiega Benveduti – abbiamo deciso di prorogare il bando di altri due mesi per incentivare investimenti nel commercio in un momento come questo, che necessita più che mai di interventi anticiclici. Una doppia misura, attiva dallo scorso settembre, che intende rafforzare l’offerta commerciale che caratterizza le nostre città. Un fondo da 5 milioni per supportare gli investimenti del piccolo commercio e uno da 1,7 milioni per sostenere le necessità di circolante a quei pubblici esercizi, che si occupano di somministrazione di alimenti e bevande, che hanno sofferto una carenza di liquidità».

Possono presentare domanda di agevolazione le micro, piccole e medie imprese operanti nel settore del commercio al dettaglio e nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, che intendono eseguire interventi di riqualificazione dell’attività. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono riguardare la progettazione e la direzione lavori, le opere murarie, i macchinari, gli impianti e l’acquisto di attrezzature varie. L’importo del finanziamento varia dai 10 mila ai 50 mila euro, con un tasso fisso sui fondi pubblici del 1,25%. Le domande di ammissione ad agevolazione devono essere redatte esclusivamente online al sistema “Bandi on line” dal sito internet di Filse.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.